Amore mio dolcissimo c’è un verme nel caffè.

[Alla Stazione c’è un bel sole come in altri posti
Amore mio dolcissimo c’è un verme nel caffè
Per punizione c’è l’hamburger
Ci spingiamo, abbiamo barbe, abbiamo fede
Abbiamo sputi, abbiamo buchi sul gilet
Siamo accampati sull’aiuola
La colomba morta vola
C’è una rissa, bottigliate in faccia
Vuoti a perdere, guardiamo i treni
e gli areroplani, russi e lituani
Ci scambiamo la Peroni e un po’ di tonno in scatola…]

E c’è chi pensa che i testi siano scritti da malati di mente. A prima vista puo’ sembrare, ma CAZZO, stupendo.

Vabè. Niente.

L’unico “campo” in cui me la sto cavando  bene è il lavoro,  ultimamente vado a manetta, e a volte ci prendo anche. Oggi ho avuto un incontro ravvicinato con un CL spassosissimo.

IO: Entro e spacchetto la stampante, dopo essermi fatto 400 piani a piedi (ovviamente l’ascensore è ben nascosto)
CL: Ciao! Sei nuovo all’Electron?
IO: Hem, si, anche se ormai è un annetto.. Molto probabilmente non mi ha visto perchè sono sempre in laboratorio, che è nascosto dietro la cassa.
CL: Si, infatti ti vedo sempre.
IO: Mhhhh. (qualcosa non ha senso)

Continuo l’intervento, robetta semplice, disinstallo i vecchi drivers HP, installo i nuovi, collego la stampante.

Mentre il computer lavorava, CL si mette a espormi le sue conoscenze informatiche.

CL: Sai, anche io me ne intendo un po’
IO: (pensando) Oh, scricciolo (L)
CL: A casa pastrocchio molto. Immagino che anche a te gli amici non lascino tregua…
IO: Si, esatto (uh, mi sentivo molto capito (L))
CL: E poi per fortuna che c’è il Gorton Nost
IO: (faccio finta di non sentire per non esplodere)
CL: Beh, sai, mi ha salvato il culo molte volte il Gorton!
IO: (…) Ok, la stampante nuova è installata, direi che è tutto a posto. Arrivederci.

:S

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.