Sono stanco.

Sono stanco del solito odore (se così si puo’ definire) del pigiama.
Sono stanco della solita camera da letto.
Sono stanco di dire di no a idee, amici, amiche, passioni.
Sono stanco di lavarmi i denti in piedi sul bordo della vasca da bagno solo per vedere il bagno da un’altra prospettiva, che tra l’altro dopo le prime due volte è sempre uguale.
Sono stanco di tenere premuto PAG SU nella mia raccolta di mp3 per poi fermarmi all’improvviso e sperare che sia una bella canzone. Che poi, è legata a ricordi che non dovrei ricordare, o fa schifo, o fa sognare. E alle 2 di notte, quando il giorno dopo devi andare a lavorare (e ogni giorno dopo dovro’ andare a lavorare) l’ultima cosa da fare è sognare.
E poi, se vai ad una cena, ti devi sistemare, ti devi vestire bene, devi spendere soldi.
Ok, birra, costa pure quella.
E per i soldi cosa devi fare? Lavorare.
Sì, insomma, devo andare a letto.
Domani NON E’ un altro giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.